Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/tintoriamattei.it/public_html/wp-content/plugins/beautheme-nextop/libs/ReduxCore/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
DNA – Tintoria Mattei

Come si fa una camicia
Il DNA è orgogliosamente, innegabilmente italiano, ma mai stonatamente tale.


Le costruzioni dei polsini, le rifiniture del fessino, i bottoni a due buchi lievemente scavati che il signor Angelo, il fondatore, usava negli anni Cinquanta sono i dettagli che l’uomo archetipo del marchio ama. L’etichetta in teletta di cotone realizzata a mano è connaturata all’uomo che la porta, alla ricerca di una bellezza da vivere nei piccoli gesti densi di valore.

Creatività del disegno:
le alchimie tessili da manuale che
sfociano in giochi tridimensionali.

L’innovazione delle materie prime:
le flanelle giapponesi lavorate
su telai del Novecento, fil coupè e
jacquard d’archivio

La personalizzazione di ogni dettaglio:
che scava nel passato portandolo sulla
soglia di una tecnologia avanguardistica

L’artigianalità delle nostre maestranze:
i bottoni in osso tinti al the.

La Storia del Marchio


1954. L’anno in cui l’avventura dei fondatori è iniziata. Epoca simbolo di un’eleganza senza tempo, del culto di una ricercatezza connaturata ai gesti e alle abitudini. Un guizzo retro, un’attitudine alla ricerca della bellezza che corrisponde pienamente alla natura dell’uomo elettivo del brand, globetrotter con un’inclinazione a godere della vita fissando immagini, passioni, sull’obiettivo del quotidiano.

How a shirt is born.

The fabrication of cuffs, the finishing of the placket, the two shallow-hole buttons that Mr Angelo, the founder, used in the Fifties, are the details that the quintessential man loves. The hand-made cotton label is innate to the man that wears it, to the search for beauty in small meaning-laden gestures.

The Creativity of design:
the textbook textile chemistry which
finds expression in three-dimensional
realisations.

The innovation of prime materials:
Japanese flannel worked on 19th century looms, fil coupé and historical jacquard.

The personalisation of every detail,
which delves into the past to bring it to the threshold of vanguard technology.

The craftsmanship of our employees:
bone buttons tinted with tea.

The Story of Brand


1954. The year the founders’ adventure begin. An era symbol of a timeless elegance, of the cult of a sophistication intrinsic in gestures and customs.
A retro look, an attitude in search of beauty that fully corresponds to the nature of the man reflecting the brand, globetrotter with a penchant for enjoying life by focussing on the images and passions of everyday life.